Maggio 2021 - Passeggiata lungo la riva destra del Serio

Crema 19 Maggio 2021. Anche oggi una bella e luminosa giornata ci ha accompagnato durante la camminata sulla riva destra del nostro Serio.

Abbiamo incontrato il prof. Valerio Ferrari in prossimità della Colonia Seriana e ci siamo diretti verso il Fiume costeggiando la Roggia Molinara che si immette nel Serio a Nord del ponte del Canale Vacchelli.

Lungo la ciclopedonale la nostra guida ci ha additato alcune essenze arboree e ci ha spiegato etimologia e storia delle zone affacciate sul “torrente” Serio; proprio così l’ha definito, essendo un corso d’acqua con una portata irregolare, alimentato soprattutto dalle piogge e non da ghiacciai.

Sul sentiero vi era un suono dominante, quello dell’acqua delle rogge, del fiume ed in lontananza della “Palata”.

Alla “Palata della Borromea” il professore ha spiegato il significato storico e l’evoluzione costruttiva di questi sbarramenti, finalizzati ad alzare il livello del fiume per poter derivare rogge irrigue per i terreni prossimi e non solo, alcune di queste arrivano fino a S. Bassano e Pizzighettone.

Lo spettacolo dell’acqua che cade e schiuma era veramente affascinante e scenografico.

Seguendo l’argine abbiamo raggiunto il parco “Lascito Chiappa”, ora di proprietà del Parco del Serio che ha provveduto alla piantumazione di essenze autoctone e si occupa della sua manutenzione. In questa oasi verde, a due passi dalla città, il canto degli uccelli era dominante, sovrastava le nostre voci.

Mentre ci avviavamo al Santuario abbiamo avuto un colpo di fortuna: un cancello aperto e la gentile disponibilità dell’architetto Edoardo Edallo ha dato al gruppo la possibilità di vedere il parco e l’esterno della storica villa “Tensini Labadini Edallo”.

Da ultimo siamo giunti alla Basilica di S. Maria della Croce, uno dei monumenti più significativi ed identificativi di Crema. Sul piazzale Valerio Ferrari ha presentato le caratteristiche architettoniche, la storia religiosa, devozionale ed edificativa dell’armoniosa ed elegante costruzione, unica nel suo genere. All’interno ha illustrato le preziose opere pittoriche e plastiche che moltiplicano la bellezza della chiesa.

Una preghiera nello scurolo e tutti lungo il Viale verso la città.